Trovare calma e pace grazie al giardino zen

Trovare calma e pace grazie al giardino zen

Come i giardini zen ci aiutano

L’inestimabile profondità culturale che si cela dietro a un giardino zen sta venendo riscoperta sempre di più anche in occidente. Avete mai avuto la sensazione che la vostra vita stesse scorrendo freneticamente, giorno dopo giorno, impegno dopo impegno, spazzata via da una frenetica quotidianità immersa in preoccupazioni e stress? Se la risposta è sì, sappiate che non siete gli unici.
In generale, la nostra società tende a imporci velocità e ritmi che non sono quelli più indicati per il nostro benessere psicofisico. In questo senso i giardini zen diventano importanti alleati che ci consentono di avere delle oasi di pace dove poter guardare con calma alle nostre vite, riflettere con serenità o, più semplicemente, goderci le piccole grandi cose che ci circondano e che normalmente non abbiamo il tempo per contemplare. La realizzazione di questo particolare giardino si rivela estremamente flessibile e adattabile a seconda delle proprie esigenze grazie alle sue molte e variegate peculiarità. In questo articolo ne racconteremo brevemente alcune.

 

Tutta la simbologia dei giardini giapponesi

Giardini Zen

La bellezza dei giardini giapponesi deriva sicuramente molto dal fatto che ogni elemento viene pensato con una funzione specifica all’interno di un disegno più generale. Da questo punto di vista appare significativa la grande simbologia che rocce e pietre acquistano all’interno di questo particolare giardino. Vengono raffigurati metaforicamente ruscelli o stagni grazie alla ghiaia rastrellati, i quali vengono attraversati da ponticelli di legno o pietra. Per esempio, questi due elementi sono la base per poter creare un Kaiyu-shiki, ovvero un giardino da passeggio. Creando un percorso sul quale passeggiare, ognuno ha la possibilità di avere dei momenti di serenità per allentare la tensione quotidiana. Alberi, montagne o interi paesaggi sono altri elementi figurati che possono essere  creati attraverso l’attento posizionamento di rocce, ghiaia, sabbia e pietre.

 

Quando il verde è in armonia con la roccia

Giardini Zen

L’importanza  di avere uno spazio della nostra abitazione dedicato esclusivamente alla nostra tranquillità è davvero inestimabile. Infatti, poter contare su un angolo di pace in cui rifugiarsi ogni qual volta ci si sente sopraffatti da pensieri, preoccupazioni e problemi serve sia al fisico che alla mente. Non si può andare sempre a mille e pensare di uscirne indenni. Per evitare esaurimenti o le conseguenze dello stress bisogna sapersi fermare.
Certamente non è sempre una cosa semplice da fare ma grazie a un delizioso giardino zen in casa potresti trovare una tua routine per rilassarti. Sotto questa prospettiva, il massimo sarebbe fondere armoniosamente piante apposite come le succulente a tutti le varie composizioni di rocce e pietre. In questo modo la composizione risulta davvero equilibrata e completa.

 

Tutta la bellezza di un piccolo laghetto

Giardini Zen

Anche nel caso di piccoli giardini zen, la scelta di inserire un piccolo bacino d’acqua è un qualcosa capace di dare un tocco in più allo spazio, che sia interno o esterno. La sensazione di calma che possiamo provare, fermandoci un attimo a osservare un piccolo laghetto è qualcosa di difficilmente replicabile in altro modo. Del resto non c’è da  stupirsi visto che l’acqua è l’elemento vitale per eccellenza e le sue qualità possono essere sfruttate in moltissimi modi. Per questi motivi la scelta di prevedere un laghetto zen in fase di progettazione si può rivelare decisiva per concedersi un’atmosfera davvero incantevole.

 

Portarsi a casa un giardino dalla storia millenaria

Finora abbiamo raccontato solo alcuni dei tratti distintivi di questa particolare visione degli spazi verdi. Sarebbe veramente troppo prolisso raccontarti anche la millenaria storia di questo tipo di giardino, che si è evoluto e adattato a molteplici influssi culturali. Scopri tutti i dettagli nella sezione apposita e non esitare a contattarci se vorresti avere maggiori informazioni.

paolo
No Comments

Leave a Comment