ROCKS GARDENS DESIGN

PAGINE UTILI

L'ACQUA

L'ARREDO

DICONO  DI NOI

SEGUICI SUI SOCIAL

Rocks Gardens Design è un punto di riferimento per progettazione e costruzione professionale di giardini, parchi e piscine scenografiche. Giardini rocciosi, vialetti in pietra, scale in pietra naturale, viali carrai in pietra, arredo giardino, piscine effetto spiaggia e altre soluzioni verdi caratterizzano lo stile e il design di Rocks Gardens Design.

CONTATTI

Via Galvani 10, 21020

Mornago (VA)  

+(39)  389-4823177    

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Houzz Icona

I NOSTRI PARTENER

logo essenze di luce nero.png

Sito web esclusivo di : www.rocksgardensdesign.com

Rocks Gardens Design © 2017 2018 All Rights Reserved   |   Privacy Policy - Cookie Policy

Cos'è l'elettrolisi

August 21, 2018

 

 

L’elettrolisi e’ un processo attraverso il quale l’energia elettrica si trasforma in energia chimica. Tale processo avviene inserendo gli elettrodi (anodo e catodo) che sono anche collegati ad una corrente continua all’interno di un contenitore con l’elettrolita, una soluzione acquosa che consente agli ioni di trasferirsi agli elettrodi.

Nel processo di elettrolisi l’acqua e’ esposta ad una corrente diretta a basso voltaggio tra gli elettrodi creando un campo magnetico.

La disinfezione della piscina è uno degli elementi più importanti della manutenzione. La maggior parte di questi processi avviene tramite l’utilizzo del cloro ma, negli ultimi anni, si è fatta strada un’altra tecnica: l’elettrolisi del sale. Questa modalità comporta dei vantaggi relativi alla semplificazione del processo di disinfezione.

I processi di elettrolisi del sale consistono semplicemente nella produzione naturale del sale. Essi fanno ricorso a un campo magnetico che scinde il cloruro di sodio in sodio e cloro e quindi dà vita all’ipoclorito di sodio, un disinfettante attivo che uccide batteri, funghi ed alghe che potrebbero trovarsi nelle acque delle piscine.

Si tratta inoltre di un processo naturalmente reiterato, dal momento che, per effetto dell’energia solare, il cloro si ritrasforma a sua volta in sale per riavviare il ciclo di elettrolisi dall’inizio.

Il metodo attualmente più utilizzato è quello di salare direttamente l’acqua della piscina, con una concentrazione di 3-6 grammi di sale per litro di acqua, circa il triplo di quella dell’acqua dolce e molto inferiore a quella dell’acqua di mare che si aggira tra i 20 e i 30 gr/lt. 

L’acqua risulta comunque salata e ciò può causare, in presenza di materiali non adeguati, problemi di corrosione. Inoltre in presenza di forte salinità dell’acqua è consigliabile utilizzare sistemi con una bassa velocità di filtrazione, intorno ai 30 m/h.

L’utilizzo di sostanze per abbassare il pH è inoltre necessario, come nel caso di impiego di ipoclorito di sodio aggiunto all’acqua e in considerazione del fatto che viene prodotta anche una certa quantità di soda, sostanza a pH molto elevato.

La regolazione della clorazione con questa tipologia di apparecchiature avviene in fase di fornitura dell’apparecchio, mentre durante la conduzione la regolazione avviene con un sistema on/off, nel senso che si programmano le ore di attività.

 

VANTAGGI DELL’ELETTROLISI
 

Il ricorso all’elettrolisi si è diffuso negli ultimi anni a scapito di quello basato sulle classiche pastiglie di cloro, in quanto mostra numerosi vantaggi:

 

- Sulla salute: l’unica sostanza richiesta per avviare il processo è il sale, un elemento senza particolari controindicazioni. Questo significa che non si devono maneggiare prodotti chimici pericolosi e che al momento del bagno si evitano irritazioni agli occhi e secchezza della cute.

 

- Sul piano economico: bastano quattro grammi di sale per ogni litro d’acqua per un effetto adeguato. Un risparmio notevole rispetto alle pastiglie di cloro e agli altri additivi che in quel caso sarebbero richiesti.

 

- Per il piacere degli utenti: con l’elettrolisi del sale si riduce il fastidioso odore di cloro e si ha una maggiore salinità dell’acqua che la rende più simile a quella marina.

 

- La differenza rispetto ai metodi tradizionali è comunque enorme, poiché non c’è più la necessità di stoccaggio e di trasporto dei prodotti chimici, con tutti i problemi legati alla sicurezza, e soprattutto niente più “schifezze” di vario genere che dal cloro cinese in poi purtroppo siamo abituati a vedere.

 

Please reload

Post in evidenza

L’ultima moda all'insegna del riciclo, piscine ricavate dai container navali..

February 22, 2019

1/10
Please reload

Post recenti

August 16, 2019

June 10, 2019

Please reload

Seguici
  • LinkedIn Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Basic Square
  • Houzz Icona sociale
  • Google+ Basic Square
  • Twitter Basic Square