Rocks Gardens Design

Giardini Zen

Varese, Como e dintorni

Realizzazione giardini Zen

Zen

Il giardino Giapponese

Il giardino giapponese è un giardino di antiche tradizioni che forma piccoli paesaggi, molto spesso in un modo altamente ideale, quello giapponese è un giardino che ha una storia di oltre mille anni. Prima di imparare le proprie tecniche e specializzarsi nelle loro creazioni e nelle loro tipologie di giardino, intorno al X secolo, i giapponesi si ispiravano alle tecniche di realizzazione coreane e cinesi. Il giardino Zen ha avuto tradizionalmente nel corso dei secoli diversi tipi di significati. I giardini delle persone ricche e dei nobili sono stati creati nel corso dei secoli per il piacere esclusivamente estetico, mentre i giardini religiosi specie di templi buddisti soprattutto per per il loro spirito legato alla filosofia e alla meditazione.

​Per maggiori informazioni o preventivi contattaci ora

Giardino Zen

CARATTERISTICHE

I giardini normalmente sono disposti intorno ad una struttura architettonica (come una casa, un tempio o un padiglione per il tè) da cui l’ambiente circostante può essere goduto semplicemente facendo scorrere le porte, in questo modo gli spazi interni si mescolano liberamente con quelli esterni.
Oltre ad una struttura principale, diversi elementi possono essere individuati nella maggior parte dei giardini:​

  • Acqua (mizu), spesso sotto forma di un lago, di uno stagno o di un ruscello o altrimenti in forma simbolica
  • (come la ghiaia rastrellata).
  • Rocce (ishi), solitarie o in gruppi, sono profondamente radicate nelle credenze scintoiste.
  • Isole, secondo le dimensioni del giardino queste possono variare da una singola roccia fino a isole reali. Nei giardini paesaggistici secchi le rocce sono usate per rappresentare le isole.
  • Paesaggi figurati (shakkei), utilizzando montagne circostanti nel disegno del giardino.
  • Sabbia o ciottoli, utilizzati per rendere il terreno ospitale per gli spiriti.
  • Ponti, sia di legno sia di pietra, o pietre segna-passo per attraversare le acque.
  • Alberi, spesso pini neri molto vecchi che raffigurano la vecchiaia.
  • Siepi o muretti per racchiudere la zona.
  • Ornamenti (tenkebutsu), come lanterne di pietra e ciotoli si trovano in molte dimensioni e forme.
  • Cascate, sia singola, sia multipla o raffigurate in paesaggi di pietre a secco.

Zen

STILI

Karesansui (giardini da meditazione) significa giardino con paesaggio secco ed è fortemente influenzato dal Buddismo Zen.

La sabbia rastrellata con cura e le rocce rappresentano stagni, ruscelli, isole e montagne.

Kaiyu-shiki (giardini da passeggio) sono stati progettati per godersi un sentiero intorno al giardino.

Kanshou (giardini per stare seduti) incentrati su una residenza dalla quale si può godere del progetto.

Roji (giardini da tè) deliziosi giardini rustici dove si svolge la cerimonia del tè giapponese.

SIAMO A DISPOSIZIONE PER QUALSIASI TUA RICHIESTA