ROCKS GARDENS DESIGN

IL GIARDINO

LA ROCCIA

L'ACQUA

L'ARREDO

CONTATTI

SEGUICI SUI SOCIAL

Rocks Gardens Design è un punto di riferimento per progettazione e costruzione professionale di giardini, parchi e piscine scenografiche. Giardini rocciosi, vialetti in pietra, scale in pietra naturale, viali carrai in pietra, arredo giardino, piscine effetto spiaggia e altre soluzioni verdi caratterizzano lo stile e il design di Rocks Gardens Design.

Via Galvani 10, 21020

Mornago (VA)  

+(39)  389-4823177    

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Houzz Icona

I NOSTRI PARTENER

logo essenze di luce nero.png

Sito web esclusivo di : www.rocksgardensdesign.com

Rocks Gardens Design © 2017 2018 All Rights Reserved   |   Privacy Policy - Cookie Policy

Cerca
  • Rocks Gardens Design

Aiuole in pietra


Le aiuole sono degli elementi che non devono essere necessariamente integrate nel giardino dal momento che lo si “crea”, ovvero che si inizia a coltivarlo, ma è anche possibile formarle in un secondo momento, per perseguire magari uno scopo prettamente ornamentale oppure quando si sceglie di mettere a dimora colture particolari, e quindi si ha la necessità di creare dei nuovi substrati. Le aiuole possono essere sia delimitate, e in questo caso possono essere delimitate da strutture rigide come murature in mattoni o in pietre, oppure possono essere lasciate prima di alcuna delimitazione, quando si vuole che il loro “contenuto” sia ben visibile.

Le aiuole, come già detto, sono elementi che tendono a rendere particolare il giardino. Esse possono essere molto varie e diverse le une dalle altre, e infatti possono prevedere o meno dislivelli rispetto all’intero giardino, nel senso che possono essere sia realizzate per piantumazione seguendo degli schemi specifici sia non seguendo alcuno schema , quindi “ a schema libero”. Ogni singola aiuola, però, può ospitare soltanto piante aventi , più o meno, le stesse esigenze, in particolare per quanto riguarda il substrato e la frequenza e l’ intensità degli interventi di irrigazione e concimazione, perché comunque queste piante andranno a “condividere” il substrato e, se una di loro viene annaffiata, anche le altre possono percepire l’ acqua dell’ irrigazione.

Se vengono formate da una struttura perimetrale rigida, le aiuole possono anche essere molto durature nel tempo, e rimanere completamente inalterate, ma si tratta comunque di strutture la cui rimozione è abbastanza costosa, nel caso si volesse appunto procedere con l’ abbattimento di queste recinzioni. Quelle invece allo stesso livello dell’ intero sito, magari il cui confine può essere delimitato da qualche pietra particolare disposto lungo i bordi o anche solo dalla presenza di un altro tipo di vegetazione, consentono di dare al giardino una configurazione particolare con interventi però di poco conto. Quindi, se lo scopo è semplicemente quello di esaltare la presenza magari di una pianta particolare, si può procedere in questo secondo modo , magari segnando il perimetro con qualche pietra particolare, un filare di mattoni o uno strato di ghiaia. Questa soluzione, infatti, può poi essere rivista nel tempo senza alcun costo particolarmente oneroso.

Aiuole rialzate.

Se c’è la necessità di mettere a coltura un tipo diverso di pianta avente un tipo diverso di substrato rispetto a quello già esistente, bisogna optare per un’ aiuola rialzata, il cui substrato deve essere contento in una struttura di muratura in pietra o in legno o in un altro materiale equivalente in cui potrà essere disposto il substrato di cui la coltura avrà bisogno. Se poi l’ aiuola deve ospitare una albero ad alto fusto , è altamente sconsigliabile ricorrere alle aiuole rigide, la cui integrità risulterebbe sicuramente compromessa dalla massa radicale dell’ albero. In questo caso, quindi, ci si dovrà accontentare di delimitazioni prettamente superficiali, rimovibili e ricollocabili in qualsiasi momento, come filari di pietre o mattoni, o , ancora meglio, una striscia di vegetazione di una specie diversa a quella del prato già esistente.

Caratteristiche e vantaggi delle aiuole in pietra.

Le aiuole in pietra sono per lo più delle scelte che si compiono per finalità ornamentali, quindi per rendere un po’ più particolari e prive di monotonia gli ambienti esterni, creando macchie di colore motivate dall’utilizzo di un nuovo substrato. Tuttavia, esse garantiscono anche degli scopi funzionali, ovviamente nel caso in cui si voglia procedere con la messa a dimora di nuove colture, che necessitano di substrati diversi da quello che già si possiede. Anche le aiuole in pietra possono essere di varie dimensioni e forme, e soprattutto formate da vari livelli. Possono essere formate da piccoli muretti, ad esempio, a scopo semplicemente di delimitazione, oppure possono essere dei veri e propri contenitori di substrati diversi da quelli presenti nel giardino, o ancora possono essere delle semplici filari di pietre da delimitazione.

Quando con aiuole in pietre si intendono i filari di pietre che vengono disposte come delimitazioni di una parte di terreno magari destinata ad un tipo di coltivazione diversa da quella utilizzata per il resto del giardino, è chiaro che i vantaggi presentati da questo tipo di delimitazione sono vari, dato che si tratta comunque di pietre che possono essere spostate e ricollocate in qualsiasi momento. Anche quando si vuole spostare l’ aiuola e ricollocarla in un’ altro punto, basterà semplicemente rimuovere le pietre. Inoltre questo tipo di “recinzione” delle aiuole è molto semplice ed economica da realizzare, dato che le pietre possono essere acquistate a dei prezzi molto modici e possono essere disposte sul terreno senza troppi problemi, anzi, a seconda delle proprie preferenze e del proprio gusto estetico, magari seguendo uno schema ben preciso. Le pietre si integrano bene con qualsiasi tipo di giardino: dai giardini rocciosi a quelli mediterranei, da quelli zen a quelli stile inglese o di rose.. insomma, essendo un materiale naturale, può essere adattato a qualsiasi tipo di giardino. Questo tipo di aiuole, inoltre, rispetto alle aiuole rigide, in mattone o in cemento armato, possono ospitare alberi ad alto fusto, che posseggono una massa radicale molto imponente. Stessa cosa, ad esempio, non si potrebbe dire per le delimitazioni in muratura, che verrebbero, come detto prima, inevitabilmente compromesse dalla forza demolitrice della massa radicale di questi alberi.

Costruzione giardini rocciosi a Varese, Como e Milano.


87 visualizzazioni